Giurisprudenza penale

Il marito può pretendere di fare sesso?

La Corte di Cassazione, Sez. III penale, sentenza n. 46051/2018, ha stabilito che il legame coniugale non giustifica pretese sessuali; il rapporto sessuale richiede infatti la costante presenza del consenso delle parti coinvolte, non esistendo, in particolare, alcun diritto potestativo del marito al soddisfacimento dei propri istinti sessuali.